Crea sito

Cercasi insegnanti di ruolo d’infanzia e primaria con titolo Montessori

L’Associazione Montessori Onlus – Sezione di Montegridolfo  è alla ricerca di personale docente, già di ruolo, che abbia conseguito il titolo di differenziazione didattica Montessori, sia per l’infanzia che per la primaria, per essere inserito all’interno dell’organico dell’Istituto Comprensivo Statale di Montegridolfo (RN) in cui a settembre 2016 partiranno due sezioni Montessori. Del progetto è informato il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale ma nella provincia di Rimini non sono presenti insegnanti con titolo. La richiesta ha carattere d’urgenza vista l’imminente apertura delle operazioni di mobilità 2016.  Per informazioni scrivere a Francesca Falconi all’indirizzo  progettomontessori@gmail.com  Sito web:http://montessorimontegridolfo.blogspot.com

L’Istituto Comprensivo statale “Manzoni” di Cava Manara (PV) (http://www.ic-cavamanara.gov.it/) cerca insegnanti forniti di titolo di differenziazione didattica per l’apertura di una sezione di scuola primaria Montessori. Si ricercano docenti residenti nelle province di Pavia, Lodi, Milano, Cremona, Piacenza o disponibili a trasferirsi, a tempo indeterminato o determinato.
Mettersi in contatto con l’Istituto. Telefono: 0382/554332 email: pvic81200b@istruzione.it

NOVITA' nella sezione FORMAZIONE

LA BELLEZZA CHE EDUCA O EDUCARE ALLA BELLEZZA? – Corso di Formazione promosso dalla Fondazione Chiaravalle Montessori e dall’I.C. Maria Montessori

Benvenuti nel sito web della Rete delle Scuole Montessoriane della Provincia di Macerata

In questi ultimi anni, nel territorio provinciale, il sempre crescente interesse delle famiglie, dei Dirigenti Scolastici, dei docenti  e delle Amministrazioni Comunali verso il Metodo Montessori ha dato luogo all’apertura di sezioni e classi in cui la pratica didattica è definita dal modello montessoriano ed esercitata da docenti con specifica qualifica.
Il confronto e la condivisione di questa esperienza, nel rispetto delle autonome scelte di ciascuna scuola,  saranno le principali finalità di questo sito nell’intento di garantire:
• consulenza/informazione ai docenti, al personale ATA, alle famiglie in materia di normativa, di metodologia e didattica montessoriana;
•  curare il rapporto con gli Enti del territorio;
• organizzare momenti di approfondimento/formazione/aggiornamento sulla base delle necessità di formazione di personale docente dotato di specifico diploma e non ed anche del personale della Scuola secondaria di primo grado;
•  monitorare/valutare i processi attivati nelle singole scuole a seguito della istituzione delle sezioni e classi “montessoriane”.
Il Metodo Montessori costituisce per la Comunità educante e la Scuola italiana una eccezionale risorsa autenticamente pedagogica per costruire ed offrire un’esperienza educativa innovativa e significativa.
A un secolo di distanza dalla pubblicazione della prima edizione de  Il Metodo della Pedagogia Scientifica applicato all'educazione infantile nelle Case dei Bambini. la necessità di dedicare attenzione allo studio, alla ricerca e alla sperimentazione di indirizzi educativi capaci di liberare e valorizzare le migliori energie dei nostri alunni appare quanto mai attuale e si colloca utilmente nel dibattito europeo (che comunque coinvolge anche i nostri alunni) sulla valorizzazione delle vocazioni individuali.
Con la promulgazione della L.R. 34 del 26.11.2012 la Regione Marche ha assunto  l’impegno di promuovere e sostenere l’espansione delle scuole ad indirizzo didattico Montessori, nell’ambito di una specifica convenzione tra il MIUR e l’Opera Nazionale Montessori (di recente aggiornata) che  rende possibile alle Amministrazioni Comunali la cooperazione all’attivazione di nuovi corsi con rilevante supporto di risorse finanziare, strutturali e di servizi.
L’avviamento di questa tipologia di sezioni e classi chiama in causa la responsabilità e la competenza dei singoli Collegi dei docenti, all’interno dei quali si riapre un dibattito pedagogico che valorizza lo spessore culturale della professione docente, ed è  funzionale all’erogazione di un sempre più qualificato servizio educativo, attraverso la riscoperta di un metodo quanto mai attuale.
Le famiglie,  primi attori dell’apertura di sezioni e classi d indirizzo montessoriano,  si fanno anche testimoni attivi del percorso scolastico dei loro figli.
Le condizioni suesposte hanno indotto i Dirigenti degli istituti comprensivi aderenti alla rete a concretizzare un accordo di rete perché una scuola autenticamente Montessori pone esigenze che di certo potranno trovare risposte adeguate nel confronto tra realtà diverse pur nella contiguità territoriale nella condivisione di attività formative comuni.
In questo percorso formativo sono incluse anche le famiglie, la cui partecipazione al ruolo educativo diventa fondamentale ed irrinunciabile.
L’accordo di rete offrirà le condizioni per documentare in modo accurato ed ampio il percorso seguito per progettare iniziative comuni, per valutare con responsabilità ed oggettività i risultati conseguiti
Avrà durata triennale e consentirà l’accesso in corso d’opera anche ad altri Istituti interessati ad intraprendere un” viaggio” entusiasmante, capace di accendere quella passione che enfatizza la gioia per i buoni risultati e sostiene nella fatica del  superamento degli ostacoli.

A svolgere il ruolo di capofila, primus inter pares, sarà l’Isc Via Ugo Bassi di Civitanova Marche, prima scuola della provincia di Macerata a sperimentare nell’Istituto l’apertura di sezioni e classi ad indirizzo montessoriano.
 

                                                                                      La coordinatrice della rete MpM

                                                                                           Dott.ssa Agata Turchetti

 ESCAPE='HTML'